, , ,

Brilplast

Un lucido perfetto e rivoluzionario. Emulsionante inodore per cere e paste abrasive lucidanti.

Rende il manufatto completamente pulito, sgrassato e lucido, facilita le fasi di lucidatura e brillantatura, migliorando la qualità del lucido.

BRILPLAST è una miscela di solventi alifatici e tensioattivi appositamente studiato per emulsionare cere e paste abrasive lucidanti, utilizzate nella lavorazione del lucido spazzolato, eliminando definitivamente gasolio, kerosene, nafta e altri additivi.
BRILPLAST non intacca le vernici e può essere pertanto usato anche puro per eliminare tracce e residui di pasta abrasiva.
BRILPLAST è completamente inodore, non è infiammabile e possiede un basso indice di nocività.

vantaggi

Perché scegliere questo prodotto?

  • Non interferisce sulle vernici.
  • Non secca gli utensili di lavorazione.
  • Rende il manufatto completamente pulito, sgrassato e lucido, facilitando le fasi di lucidatura e brillantatura e migliorando la qualità del lucido.
  • Non essicca all’interno delle cannule del circuito di nebulizzazione degli impianti automatici, evitando costose riparazioni e fermi macchina.
  • Migliora l’ambiente di lavoro poiché inodore.
tre righe arrotondate azzurre

Il prodotto va diluito secondo le proprie necessità, tenendo presente che, negli impianti automatici, l’emulsione deve presentarsi piuttosto liquida:
– OPERAZIONI MANUALI: 250 – 300 gr di BRILPLAST ogni kg di pasta abrasiva;
– IMPIANTI AUTOMATICI: 350 – 450 gr di BRILPLAST ogni kg di pasta abrasiva.

Ad intervalli regolari – 2-3 passate – si consiglia di spruzzare direttamente BRILPLAST tal quale sul manufatto, migliorando così l’effetto impregnante dello spazzolone, ravvivare la pasta abrasiva e ridurre i consumi.

Per un uso ottimale del prodotto, consigliamo di impiegare i seguenti prodotti tecnici:

tavolo lucido

Ideale per...

BRILPLAST è adatto per lavorazione del lucido spazzolato applicato su pianoforti, strumenti musicali, ante per mobili, tavoli e porte lucide a specchio. Ideale sia in impianti automatici che applicazioni manuali.

Settori di applicazione: